Doppia bocciatura per Toma dalla Corte Costituzionale per le leggi delle Regione Molise sui debiti del trasporto pubblico

La Corte Costituzionale, con un’unica pronuncia, ha dichiarato incostituzionali due leggi della Regione Molise (18 e 19 del 2022), che riconoscono la legittimità di debiti fuori bilancio relativi al pagamento di fatture in favore di aziende del trasporto extra-urbano per un importo complessivo di circa un milione di euro. I giudici della Consulta hanno osservato che le disposizioni regionali impugnate hanno imputato i debiti scaturenti dalle fatture per il trasporto pubblico all’esercizio di bilancio 2021 anziché a quelle del 2022, nonostante il relativo riconoscimento sia avvenuto solo ad agosto 2022. Inoltre, le disposizioni sono costituzionalmente illegittime per violazione del principio dell’obbligo di copertura della spesa. (ANSA).

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: