In Molise nascono i Distretti del vino e del miele

Dopo quello dell’olio e dell’oliva nera di Colletorto, la Giunta regionale del Molise ha approvato l’istituzione dei Distretti del vino e del miele. Per l’assessore all’Agricoltura Nicola Cavaliere è “il frutto di una legge regionale che valorizza le eccellenze enogastronomiche molisane”. I ‘Distretti del cibo’, istituti attraverso una legge proposta da Cavaliere e approvata all’unanimità dal Consiglio regionale nell’ottobre del 2020, si sono arricchiti con l’attestazione di coerenza da parte della Giunta regionale, nella seduta del 21 aprile scorso, del ‘Distretto produttivo agroalimentare di qualità del vino molisano’ e del ‘Distretto produttivo agroalimentare di qualità del miele molisano’. “Con i due nuovi distretti del cibo, che si vanno ad aggiungere a quello dell’Olio Evo molisano, istituito lo scorso anno, e al Distretto rurale dell’oliva nera di Colletorto, contribuiamo a rendere più competitivi i Distretti del cibo, uno strumento strategico finalizzato a valorizzare le diverse eccellenze enogastronomiche del territorio”, commenta Cavaliere, “la legge regionale, nata per promuovere il Made in Molise a livello nazionale ed internazionale, attraverso una logica di qualità e di filiera, va in direzione delll’interesse del nostro territorio, di cui siamo chiamati ad essere custodi, tutelandone la biodiversità, le tradizioni, la qualità dei prodotti. Abbiamo una legge ad hoc, dobbiamo solo continuare a lavorare per incrementare il numero dei Distretti del cibo, dal momento che vantiamo numerose eccellenze enogastronomiche”.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: