Viaggio di Rai5 in basso Molise, la regione più giovane d’Italia, tra l’Abruzzo e la Puglia

 Il Molise, una delle regioni geograficamente più insolite d’Italia, lascia un ricordo vivo e fortemente impresso di una terra primitiva, poetica e accogliente. Una regione raccontata da Vincenzo Saccone nel documentario Molise, l’eterno ritorno, in onda oggi, domenica 8 ottobre, alle 22.00 su Rai 5. Autonomo solo dal 1963, prima era accomunato all’Abruzzo, il Molise è la regione più giovane e la seconda più piccola d’Italia. L’itinerario si concentra nel basso Molise, la parte della regione, tra l’Abruzzo e la Puglia, lambita dalle acque dell’Adriatico. Lì sorgono piccolissimi paesi sulle colline che degradano sino al mare, con vigneti e soprattutto uliveti. Qui gli ulivi secolari primeggiano e spesso disegnano la storia e la felicità dei suoi abitanti: Marcello è tornato perché fuori si sentiva senza radici e ha costruito la sua nuova realtà di cantore della memoria proprio negli ulivi secolari di famiglia; Francesco ha lasciato il lavoro in banca per riscattare i terreni di famiglia e dagli ulivi ricava l’olio venduto anche all’estero; Giulia, dopo esperienze di studio, è ritornata e ha trovato la sua dimensione felice tra gli ulivi secolari della fattoria dei nonni. Il Molise è, inoltre, un territorio ricco di storia e di tradizioni millenarie. 

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: